Ascoli, quattro steward picchiati
al Bonolis dai tifosi del Teramo

Quattro steward ascolani
picchiati a sangue
dai tifosi del Teramo
ASCOLI - Se la sono vista brutta domenica scorsa quattro steward che stavano lavorando allo stadio Bonolis di Teramo in occasione del match playout tra gli abruzzesi e il Lumezzane, terminato a reti bianche che ha garantito la salvezza ai biancorossi. Gli steward, di cui due appartenenti alla Top Security Guard residenti nell’Ascolano, sono stati selvaggiamente picchiati al termine della partita dai tifosi teramani. Ma andiamo con ordine. Al termine delle gare casalinghe del Teramo la procedura adottata dalla Questura abruzzese prevede che i tifosi locali possono lasciare lo stadio Bonolis soltanto quando sono usciti tutti tifosi ospiti. Una procedura alquanto discutibile che già diverse volte ha fatto infuriare i supporter biancorossi (già nella gara casalinga precedente si era verificata una situazione analoga dove fortunatamente nessuno era rimasto ferito) ma domenica scorsa la situazione è degenerata. I tifosi locali, spazientiti di attendere l’uscita dei supporter del Lumezzane, hanno caricato i due steward che stavano prestando servizio. I malcapitati sono caduti a terra e sono stati colpiti con calci e pugni. Due colleghi che si trovavano nei paraggi sono subito corsi in soccorso e sono stati picchiati anche loro. Due dei quattro steward erano donne. 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Martedì 30 Maggio 2017, 10:17 - Ultimo aggiornamento: 30-05-2017 10:17

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO