Abusi sessuali su una minorenne
Rinviati a giudizio il papà e il nonno

Abusi sessuali su ragazza
minorenne: rinviati
a giudizio il papà e il nonno
ASCOLI PICENO - Violenza sessuale su una ragazza minorenne, ma gli orchi sarebbero in casa. Per questa accusa il gup del Tribunale di Ascoli Piceno ha rinviato a giudizio due persone, padre e nonno di una ragazzina minorenne che secondo la Procura i due avrebbero sottoposto a violenza sessuale. Il processo nei loro confronti inizierà il 22 marzo prossimo. Si sarebbe trattato - secondo il racconto fatto dalla giovane - di palpeggiamenti nelle parti intime avvenuti prima a casa con il padre, poi in quella del nonno.

La ragazza ha denunciato i fatti a scuola e l'istituto ha messo in moto la macchina della sua tutela con la denuncia dei due uomini, seguita dal divieto al padre di avvicinarsi a meno di 500 metri dalla figlia, la sospensione della patria potestà e l'affido della minore ai servizi sociali del Comune di residenza. Stamani i due sono comparsi in tribunale dove hanno confermato l'estraneità alle accuse. Il giudice li ha però mandati entrambi sotto processo.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Giovedì 1 Dicembre 2016, 17:14 - Ultimo aggiornamento: 01-12-2016 20:59

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO