Senigallia, baby squillo nel camper
nel mirino c'è anche l'ex fidanzato

Baby squillo nel camper
Dopo l'arresto della manager
nel mirino c'è l'ex fidanzato
SENIGALLIA - Sotto torchio un 26enne albanese, ex fidanzato della 16enne, dopo l’arresto della presunta manager. I carabinieri stanno indagando sulle frequentazioni della minore per verificare se altri l’abbiano aiutata a prostituirsi. Era plagiata secondo la famiglia da cattive compagnie. Dalla comunità lei però nega tutto. Si trova ancora in una struttura protetta, dove è rientrata dopo una breve fuga. Lì i genitori hanno preferito si trasferisse per il suo bene. Arrivata a Senigallia ancora adolescente, è stata adottata da una famiglia molto stimata e benestante che non le ha fatto mancare nulla. Un caso problematico sin da subito per i servizi sociali. I genitori, spinti da immenso amore, hanno cercato di assecondare la figlia ribelle. Prima la carriera da modella, i book fotografici e i concorsi di bellezza. Poi il lavoro da accompagnatrice ai tavoli in una discoteca e guardarobiera in un’altra. Il suo fisico statuario nascondeva la sua tenera età. I clienti ascoltati dai carabinieri hanno riferito di non sapere che fosse minorenne. 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Sabato 1 Aprile 2017, 09:53 - Ultimo aggiornamento: 01-04-2017 09:54

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO