Scorrono fiumi di alcol sulla movida
Due ragazzini vanno in coma etilico

Scorrono fiumi di alcol
sulla movida: due ragazzini
vanno in coma etilico
MONTEMARCIANO - Due minorenni in coma etilico davanti a un locale del lungomare di Marina, segnalato in Procura dai carabinieri. I militari, su quanto accaduto nella notte tra venerdì e sabato, hanno inviato un’informativa in cui è contenuto anche il luogo dove gli episodi si sono verificati. Sarà l’autorità giudiziaria a predisporre eventuali provvedimenti. Nel frattempo sono state avviate le indagini per capire se a vendere l’alcol ai due ragazzini sia stato proprio il personale della discoteca o se siano arrivati già ubriachi o ancora se si siano introdotti con le bottiglie negli zaini.

La prima richiesta di intervento è stata alle 3.30. Il 118 ha inviato un’ambulanza sul lungomare perché una ragazzina, classe 2001 ma ancora 15enne, aveva perso i sensi. La minore, che vive ad Arcevia ed era arrivata con alcuni amici, era in coma etilico. È stata portata al pronto soccorso di Torrette, dove l’hanno raggiunta i genitori nel frattempo avvisati. Alle 5 una nuova richiesta di intervento. Un minore di origine marocchina residente a Falconara, di 16 anni, era privo di sensi. Il ragazzino però oltre ad essersi ubriacato fino a finire in coma etilico aveva fatto un mix di alcol e droga.

Anche lui è stato portato al pronto soccorso di Torrette dove è stato trattenuto in osservazione anche ieri. La 15enne è stata invece dimessa sabato mattina quando si era ripresa del tutto. I sanitari hanno informato anche i militari. Le indagini sono in corso da parte dei carabinieri di Montemarciano, della Compagnia di Senigallia guidata dal maggiore Cleto Bucci. Da capire dove i due minori si siano procurati l’alcol, in grandi quantità oltretutto, essendo vietata la vendita a chi ha meno di 18 anni.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Domenica 16 Luglio 2017, 11:03 - Ultimo aggiornamento: 16-07-2017 17:42

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO