Cocaina, la polizia arresta
un ristoratore di Marcelli

ANCONA - Un ristoratore di Marcelli, Eduardo Bertat, 50 anni, è stato arrestato dalla Squadra Mobile di Ancona per detenzione di sostanze stupefacenti a fini di spaccio. Fermato nel centro storico di Ancona mentre stava parcheggiando la sua Fiat 'Multiplà, l’uomo, da tempo sotto osservazione da parte degli agenti, è stato trovato in possesso di 130 grammi di cocaina, suddivisi in tre involucri - da 150, 15 e 5 grammi - e nascosti in un taschino ricavato nella sciarpa che Bertat indossava. L’operazione, condotta dalla Sezione narcotici, è stata illustrata questa mattina in Questura in una conferenza stampa dal dirigente della Mobile Giorgio di Nunno e delle Volanti Cinzia Nicolini. In casa del ristoratore, a Polverigi, i poliziotti hanno rinvenuto pezzi di nastro adesivo simile a quello utilizzato per confezionare gli involucri e 5.000 euro in contanti. Solo ieri, erano finiti in manette per un traffico di cocaina due albergatori di Numana, Andrea Amali, 38 anni, proprietario dell’Hotel Alessandra, ed Ernesto Gigli, 42 anni, figlio dei titolari dello storico hotel Eden Gigli. I due sono stati arrestati con altre 10 persone dai carabinieri di Ancona.

Venerdì 11 Febbraio 2011

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO